Piazza Affari prova a raccogliere i cocci, dopo le pesanti perdite alla chiusura della sessione di giovedì. L’indice FTSE MIB cresce dello 0,2% assestandosi a 22.034,53 punti, con lo spread tra BTP e Bund a 98 punti base.

Tra i titoli, si segnala il +1,5% di Banco Popolare. Le azioni della banca sono cresciute in virtù delle voci, sempre più insistenti, circa possibili fusioni proprio tra le banche popolari.

+0,8% invece per Saipem, grazie all’aumento del prezzo del petrolio. Chissà se la prossima riunione dell’OPEC non possa confermare ulteriormente questa crescita.

+0,7% per Telecom Italia, con il rating passato da Sell a Neutral, almeno stando alla UBS. Perdono invee lo 0,8% e lo 0,7%, rispettivamente, Snam e Terna.